Beauty Places

ESTETICA - SKINCARE

Skincare coreana: come si fa e perché

BEAUTY PLACES

Skincare coreana

Estetica

La skincare coreana (o K-Beauty) è un tipo di beauty routine molto di tendenza ultimamente. E a buona ragione, visto gli indubbi benefici per la pelle. Nonostante i molti passaggi richiesti dalla pratica, si dovrebbe considerare la skincare coreana come un momento da dedicare a se stessi e al proprio benessere, al di là della pura funzione estetica.

Perché la Corea? In Corea del Sud la cosmesi è un settore all’avanguardia e su cui molte importanti aziende investono nella ricerca e nello sviluppo. Ma prima di tutto, la cura della pelle rappresenta un’espressione della cultura coreana a cui i coreani dedicano tempo ed attenzione alla scelta dei prodotti.

PELLE PERFETTA

Quali sono gli obiettivi della skincare coreana?

Le donne coreane utilizzano per la beauty routine circa 15 cosmetici diversi due volte al giorno, mattina e sera. C’è comunque da specificare che i cosmetici ed i passaggi della K-Beauty vanno comunque adattati alle esigenze della propria pelle, quindi in partenza è fondamentale conoscere il proprio tipo di pelle per scegliere i prodotti più adatti ad essa.

Come vedremo più avanti, la skincare coreana prevede 10 step che possono essere raggruppati in tre macro gruppi in base alla loro finalità, ovvero:

  1. pelle pulita a fondo (detersione ed esfoliazione)
  2. pelle morbida ed elastica (fase centrale dedicata all’idratazione)
  3. pelle raggiante e senza macchie (protezione dal sole e dai raggi ultravioletti con creme SPF) 
trattamenti estetici skincare coreana

Trova trattamenti estetici per la tua pelle

Coreane style

Perché le coreane hanno la pelle perfetta?

Skincare

Se le donne e gli uomini di questa nazione riescono a promuovere così bene la propria routine grazie alla loro pelle diafana, non è soltanto per questioni genetiche. Alla base della K-Beauty c’è il concetto secondo cui l’aspetto esteriore rispecchia l’equilibrio interiore, e l’avere cura di sé in senso estetico rappresenta anche una forma di rispetto verso gli altri. Curare la bellezza della pelle rientra nel motto universale che conosciamo bene anche in Occidente secondo il quale prevenire è meglio che curare.

La beauty routine coreana parte dall medicina tradizionale olistica e dalla cura dell’alimentazione che lì è ricca di antiossidanti e vitamine come tè verde, ginseng, frutta e verdura ma anche uova e soia, elementi ricchi di fitoestrogeni.

PRODOTTI MULTITASKING

Quali sono i passaggi della skin care coreana?

Anche se ultimamente anche in Corea molte persone preferiscono i prodotti multitasking, la skincare coreana è composta da 10 passaggi.

L’intera routine si basa sulla strategia del layering, ovvero della stratificazione, secondo la quale nei vari passaggi i cosmetici vengono adoperati dal più leggero al più pesante, lasciando così alla cute il modo di assimilare gli attivi gradualmente.

È importante notare che occorre far passare qualche minuto fra uno step e l’altro per non rischiare che un prodotti si mischi con il successivo. Ecco i 10 passaggi della skincare coreana:

  1. La prima cosa da fare è detergere il viso con un detergente oleoso o un cleansing oil. Oltre ad eliminare le impurità come sebo, trucco e smog, l’applicazione va fatta attraverso dei massaggi fino all’assorbimento del prodotto.
  2. Dopo aver rimosso le impurità grasse, la seconda fase prevede la detersione di quelle secche con un prodotto schiumoso. Questi due lavaggi costituiscono il cosiddetto double cleansing che è particolarmente indicato per le pelli miste e grasse, soprattutto nella routine serale.
  3. Il terzo step prevede un’esfoliazione da fare a periodi oppure da una a tre volte a settimana con gommage o scrub meccanici, ma anche con esfolianti chimici. Grazie ad essa si rimuovono le cellule morte per liberare la pelle in modo da farle assorbire meglio i trattamenti successivi.
  4. Con il successivo utilizzo del tonico si regala alla pelle una prima parte di idratazione, si ripristinerà il pH e si perfeziona la pulizia.
  5. Nel quinto passaggio si procede a stendere l’essenza o meglio l’Essence, un tipo di siero tipico della cosmesi coreana.
  6. Come sesto step si passa al booster (detto anche ampoule). Per non usare troppi prodotti si può optare per una essence per il giorno ed un booster per la sera.
  7. Molto popolare è il cosmetico del settimo passaggio, ovvero la maschera in tessuto, da tenere in posa per circa 20 minuti.
  8. Successivamente si passa alla zona occhi utilizzando una crema apposita. Per idratare e ritardare la formazione di rughe e borse sotto gli occhi in alternativa si possono usare anche dei patch in hydrogel.
  9. Il nono passaggio consiste semplicemente nell’applicazione di una crema idratante viso che può anche variare tra giorno e sera.
  10. L’ultimo fondamentale step nella routine del giorno contempla una crema con protezione solare, mentre la sera si può adottare una sleeping mask.

Non sei sicura di quale sia il tuo tipo di pelle ed i prodotti che potresti usare nella tua skincare coreana? Contatta uno dei centri di estetica presenti su Beauty Places e fissa un  appuntamento per una coccola di bellezza per prenderti davvero cura della tua pelle ogni volta che vuoi.

Hai un centro estetico?

Entra nel circuito di Beauty Places

Aggiungi la tua attività su Beautyplaces.it, i clienti ti troveranno facilmente.